L'umile storia delle case mobili

Pubblicato il 01 gen, 1970, Categoria: Produzione della cabina

Tutto ha un inizio, e lo stesso vale per le case mobili. In questa serie di blogpost, noi di Eurodita vorremmo far luce sulla storia degli edifici in legno che costruiamo. È facile dimenticare che capanne di legno, case di tronchi e case mobili non sono qui da sempre e quindi, insieme ai nostri partner, vorremmo approfondire le storie di questi edifici.

Inizieremo con le umili case mobili. Il primo concetto di casa mobile nacque negli Stati Uniti, all'alba dei viaggi motorizzati e delle autostrade. Si presentò inizialmente come una forma di rimorchio, una casa portatile su ruote in cui il proprietario poteva stare mentre era in viaggio, o fermarsi da qualche parte come sostituto di una tenda. Il rimorchio era sempre attaccato al veicolo e solo più tardi divenne un rimorchio motorizzato individualmente che conosciamo oggi. L'enfasi di questo tipo di casa mobile era sulla sua mobilità e la possibilità di spostarla in luoghi diversi senza problemi.

Negli anni '50, questo concetto iniziò a cambiare. Le case mobili cominciarono ad essere commercializzate come abitazioni semi-permanenti, con più arredi all'interno e meno mobilità. Diventarono qualcosa di simile a una casa estiva o a una forma più economica di alloggio. Le case mobili divennero più difficili da trasferire, ma ancora non acquisirono l'immagine completa di abitazione permanente che hanno ora. Con il passare dei decenni, le dimensioni delle case mobili aumentarono significativamente e negli anni '70 erano già virtualmente immobili.

A quel tempo, vennero chiamate case fabbricate e pubblicizzate come un'alternativa più economica e pre-costruita alla costruzione di una casa completa. È qui che le case mobili cominciarono ad essere collocate in conglomerati degli stessi tipi di case, altrimenti noti come parchi di case mobili. In questi parchi, i proprietari di case mobili potevano vivere in comunità, non diversamente dal vivere in un sobborgo o in una gated community. Tuttavia, a questo punto, la mobilità originale delle case mobili è quasi scomparsa, dal momento che hanno iniziato ad essere costruite in modo permanente su fondamenta di cemento, gli assi e le ruote sono stati rimossi. La casa mobile ha guadagnato l'immagine che ha oggi: un alloggio economico e permanente.

Le case mobili non hanno una lunga storia, ma questo non impedisce ai loro proprietari di arredarle a loro piacimento. Ci sono molti disegni, dentro e fuori, che la casa mobile può venire in, mentre il cliente può scegliere l'aspetto, le dimensioni e la pianificazione interna del luogo. Noi come case mobili fornitori possono testimoniare questo fatto. La domanda di case mobili in legno lamellare è sicuramente in crescita, in quanto fornisce un po' più di intimità della natura rispetto a una classica casa mobile. Il nostro catalogo è pieno di opzioni di dimensioni e design e prendiamo ordini su misura. Possiamo fornire eleganti case mobili personalizzate per una famiglia, così come per un singolo individuo.

Le case mobili sono anche usate come ritiri estivi e luoghi di campeggio. Possono sostituire senza problemi i capanni da pesca e da caccia, e possono essere isolati se necessario. Mentre la casa mobile ha fatto molta strada dalla sua originaria mobilità sulla strada, ora serve come opzione economica per un alloggio permanente o per scopi ricreativi. Possiamo solo sperare che l'umile casa mobile continui a trovare la sua nicchia nel mercato.